FacebookTwitterPinterest

 

 

 

 

 

 

Ricevere il sangue è un diritto

Donarlo è un dovere civile

 

Diventa donatore arrow white

tel0471 400 874

I globuli bianchi

Detti anche leucociti sono cellule rotondeggianti nucleate più grandi dei globuli rossi. In condizioni normali il loro numero varia tra 4.000 e 10.000 per millimetro cubo di sangue. Essi sono soltanto una parte del complesso sistema di difesa del nostro organismo che coinvolge diverse strutture attivate da complicati meccanismi.

Una parte dei globuli bianchi contiene strutture granulari mentre l'altra parte ne è priva: si distinguono così i leucociti granulociti e non granulari. I globuli bianchi granulociti sono noti anche come leucociti polimorfonucleati perché i loro nuclei presentano numerosi lobi.

In base alla loro affinità per i coloranti sono distinguibili in tre tipi: neutrofili (circa il 65% del totale) importanti per la difesa dell'organismo contro le infezioni perché esercitano la funzione fagocitaria ossia assaltano e ingeriscono batteri e corpi estranei; eosinofili (1-2% del totale) che aumentano in genere in presenza di affezioni allergiche; basofili (0,5-1% del totale) intervengono nel processo infiammatorio.

I globuli bianchi non granulocitici sono: monociti (5-8% del totale), le più grosse cellule del sangue circolante che costituiscono insieme ai neutrofili la prima linea di difesa dell'organismo; linfociti (35% del totale) prodotti nei linfonodi, nella milza ed in altre strutture linfatiche, sono importanti per la difesa immunitaria del nostro organismo.

Se abbiamo carenza di globuli bianchi, ossia meno di 4000 per millimetro cubo di sangue, si parla di leucopenia; se in eccesso di leucocitosi.

faq
Preoccupazioni o domande?

Guarda la nostra area di supporto dove trovano
le domande e le richieste frequenti

Leggi oltre
Cliccando sul bottone sopra dichiara di accettare la Privacy

4a1

4a2